Benvenuti nel Blog di Turismo Torino e Provincia

Castello di Pralormo, primavera 2012: Messer Tulipano

castello-pralormo-messer-tulipano

La tenuta del castello medievale di Pralormo, pochi chilometri a sud-est di Torino, ospita ogni anno una manifestazione simbolo della primavera: Messer Tulipano (per leggere dell’edizione 2013, cliccate qui). E, la primavera 2012 non farà eccezione; dal 31 marzo al 1 maggio, i giardini del castello si colorano con le più rare inflorescenze di tulipani, orchidee, narcisi e violette, a formare una sinfonia ricercata di accostamenti cromatici che vi lascerà incantati.

Anche i botanici più esperti non faticheranno a trovare il proprio diletto nel vedere da vicino varietà tra le più curiose, provenienti da tutto il mondo.

Tra le specie da non perdere, ve ne sono due che sottolineano l’importanza dell’evento Messer Tulipano 2012. La Contessa di Pralormo è un tulipano, frutto di una sapiente selezione, che gli ibridatori olandesi hanno voluto dedicare all’evento. Il suo colore rosso brillante impreziosisce la vasta collezione di varietà. Così come il tulipano Castello di Pralormo, che fa gli onori di casa nelle aiuole del parco.

Gelose del segreto del proprio fascino, le orchidee vi attenderanno nella serra e nell’Orangerie della tenuta del Castello di Pralormo, tra atmosfere orientali e stimoli culturali.

Messer Tulipano 2012 vi introdurrà anche all’arte della coltura domestica, alla riscoperta dell’orto, della sua bellezza e della sua bontà.

Il tour delle proposte floreali del Castello di Pralormo culmina con la visita all’antica cascina Castellana, tra shopping a tema e degustazioni. Immancabili, infine, i laboratori d’animazione (per i più piccoli) e di formazione (per i veri appassionati) che insegneranno ad apprezzare appieno ciò che Messer Tulipano 2012 vuole comunicare: un rapporto sano con la natura passa anche per il fare.

Pubblicato in: Scopri Torino e Provincia il 07-03-2012

Etichettato come: , ,


3 Commenti

  1. miro lotti ha detto:

    si ci sarò anch’io il 21 aprile con il mio gruppo “i viaggi di miro” ed è la prima volta che veniamo a questa bellissima manifestazione

  2. web ha detto:

    Ciao! Allora non perdere questa occasione e condividi le tue foto più belle sulla nostra fan page di Facebook..http://www.facebook.com/turismotorino

  3. Sara ha detto:

    Per me è stata la prima volta e sarà anche l’ultima. Dire deludente è dir poco. Dalle foto che ho sempre visto in giro mi immaginavo prati fioriti, ma ho scoperto che il “pezzo forte” sono semplicemente alcune bordure di tulipani. Per il resto, qualche vasetto posato sull’erba e un paio di patetiche installazioni. Fosse costato 3 euro avrebbe ancora avuto un senso… Questa tanto rinomata manifestazione non regge il confronto con la maggior parte dei giardini privati di Torino.

Commenta



Privacy

Articoli Correlati:
Susa a maggio è Terra in fiore 2013
Riserva dello stagno di Oulx: l’oasi protetta della Val Susa
Origini e storia dell'Abbazia di Santa Maria di Cavour

. EVENTI